Ray Ban 80 Anni

Sempre con la regia di Orlando ci saranno altre pellicole che, fra l’alto, lo vedranno stringere amicizia con un altro mostro della recitazione dei tempi recenti: l’attore romano Valerio Mastandrea, che sarà molto spesso suo compagno di set, se non addirittura il suo regista, come nel caso del cortometraggio Trevigolaottantasette (2005). E il cormorano (2003); Andata e ritorno (2003); Tre punto sei (2003); Il fuggiasco (2003) con Alessandro Benvenuti; Amatemi (2005); e L’amico di famiglia (2006) di Paolo Sorrentino con Giacomo Rizzo, Fabrizio Bentivoglio, Laura Chiatti e Clara Bindi, nel ruolo di Attanasio. Nel 2011 è protagonista della commedia Tutti al mare.L’amicizia con Castellitto e i lavori recentiImportante, per la sua carriera, l’amicizia che lo lega all’attore e regista Sergio Castellitto, che lo ha inserito nello stupendo Non ti muovere (2004), nel ruolo del dottore migliore amico del protagonista.

1977. Durante una seduta spiritica la medium Lorraine Warren prova a entrare in contatto con l’autore della carneficina di Amityville per conoscere le ragioni del suo gesto, ma sul suo percorso soprannaturale imbatte in un demone che assume le sembianze di una suora. Intanto a Enfield, in Gran Bretagna, la famiglia Hodgson, in gravi ristrettezze economiche, vive in una casa in cui si susseguono eventi inspiegabili.

Fu da quei primi stipendi che riuscì a girare il suo primo cortometraggio Ercole (1962), all’età di 19 anni. Da allora in poi non ha più smesso di produrre (giovanissimo ha già una sua casa di produzione), scrivere, dirigere, costruendo una filmografia di ben 40 film e pubblicando una dozzina di opere in prosa. Artista a tutto tondo, i suoi corti hanno fatto il giro del mondo, da Gioco sulla sabbia (1964) a La difesa esemplare della fortezza di Deutschkreutz (1967) oltre che Ultime parole (1968), Nessuno vuole giocare con me (1976) e Apocalisse nel deserto (1992).

“Mi chiedono spesso se dopo un successo come quello di Scappa: Get Out non voglia realizzare film più costosi, se insomma con tutti i buoni incassi che ho avuto non sia tentato di realizzare un film da 100 milioni di dollari. Potrei farlo, ma non voglio per molte ragioni, che si riassumono nel fatto che non credo sia altrettanto divertente. I rischi sono così alti che finisci per ripensare a ogni decisione, tutto deve essere approvato da un comitato.

Nei primi anni Ottanta alterna il lavoro dell’attore a quello di collaboratore in uno studio di yoga. Qui conosce la futura moglie Victoria che sposa nel 1987 e dalla quale avrà due figli.L’incontro con Steven SoderberghNello stesso anno del matrimonio ottiene un ruolo in Baby Boom, strepitoso successo di pubblico con Diane Keaton, da cui è stata tratta anche una serie televisiva, e lo vediamo nei panni di un tipico yuppie americano in Al di là di tutti i limiti di Marek Kanievska. Recita in una piccolissima parte nel crime drama Wall Street (1987) di Oliver Stone, poi diventa il protagonista di Jack’s Back (1988) dov’è un’improbabile reincarnazione di Jack lo Squartatore.

Lascia un commento